329 views 8 min 0 Comment

Asta per Freddie Mercury: una vita in esposizione

- Aprile 29, 2023

Ciò che è appartenuto a Freddie Mercury sarà messo all’asta in settembre da Sotheby’s, a Londra, su mandato di Mary Austin.

Freddie Mercury: A World of His Own, questo il titolo che si legge sul sito di Sotheby’s, la celebre casa di aste del Regno Unito. Un trentennio e poco più in cui Mercury, con evidente occhio da intenditore, ha collezionato beni di varia natura.

Tutti custoditi a Garden Lodge, la sua dimora a Kensington, e facenti parte dell’eredità lasciata a Mary Austin, ex fidanzata prima, intima amica poi, fino alla fine, nel 1991 (24 novembre).

Garden Lodge, il suo rifugio acquistato nel 1980, il suo palcoscenico del tutto privato. Sempre aperto per gli amici e riempito di oggetti splendidi, raccolti negli anni. Nonché di ciò che si potrebbe ben definire uno scrigno di veri e propri cimeli dell’Artista.

Mi piace essere circondato da cose splendide. Voglio condurre una vita vittoriana, circondato da un disordine squisito.”

Freddie Mercury

Mary Austin ha ereditato quella dimora, con tutto ciò che contiene ma ora, a 72 anni, dopo aver avuto “la gioia e il privilegio di vivere circondata da tutte le cose meravigliose che Freddie cercava e amava […]”, sente che è arrivato il momento di chiudere questo speciale capitolo della sua vita, per quanto la decisione sia stata difficile. 

Asta per Freddie Mercury
Freddie Mercury e Mary Austin – Fonte

L’esposizione e l’asta di oltre 1500 oggetti appartenuti a Freddie Mercury

Tutto inizierà nell’estate 2023 da Sotheby’s a Londra, con l’esposizione di tutti gli oltre 1500 oggetti custoditi a Garden Lodge. Seguirà un tour espositivo che passerà da Los Angeles, New York e Hong Kong. Terminerà il 5 settembre 2023, sempre a Londra, giorno in cui Freddie Mercury avrebbe compiuto 77 anni.

📍LEGGI ANCHE:  Matrimonio tra persone dello stesso sesso, per la Grecia è un si

Seguiranno subito dopo le aste e saranno suddivise in categorie e sottocategorie. Come finestre sul mondo di Mercury, ad omaggiare tematiche accentate dal gusto raffinato e intellettuale dell’uomo che questo Artista è stato.

Asta per Freddie Mercury
Garden Lodge, la mitica porticina verde – Fonte

L’incasso stimato dovrebbe superare i 6 milioni di sterline e sarà devoluto in gran parte in beneficenza, al Mercury Phoenix Trust e alla Elton John Aids Foundation.

Alcuni oggetti messi all’asta e le categorie

La vita del palcoscenico

Nella categoria “Sul palco” ci saranno gli strumenti, inclusa la chitarra acustica Martin D-35 del 1975 nella sua custodia originale, con cui si pensa abbia scritto e poi registrato Crazy Little Thing Called Love.

I costumi, gli oggetti di scena e i testi scritti a mano. Compreso quello di We are the Champions, con armonie e accordi, su nove pagine e il testo inedito di Killer Queen, scritto con una biro a inchiostro nero su un foglio di carta nel 1974.

asta-per-freddie-mercury-una-vita-in-esposizione
Img by Sotheby’s – La corona, modellata sulla originale di St Edward, e il mantello di velluto rosso con finta pelliccia. Freddy Mercury li ha indossati per “God Save The Queen” nel Magic Tour del 1986.

La categoria più personale

A casa“, questa categoria comprenderà tutto ciò che Garden Lodge custodisce ovvero la collezione di arti decorative e belle arti, vetri e porcellane. Mobili europei del XIX secolo e ceramiche giapponesi ma non solo. Tanti stili diversi, sapientemente mescolati e abbinati.

Img by Sotheby’s – Pettine usato da Freddie Mercury per i baffi di Tiffany and Co

Tra i dipinti: un ritratto del 1880 di James Jacques Tissot raffigurante Kathleen Newton, musa e amante dell’artista e gli 11 acquerelli dell’artista russo Erté, esponente dell’art déco.

asta-per-freddie-mercury-una-vita-in-esposizione
Img by Sotheby’s – La giacca decorata con medaglie indossata a Monaco da Freddie Mercury nel 1985, per i suoi 39 anni.

Fra i tanti splendidi oggetti anche un telefono rotativo vintage in bachelite che teneva sul comodino e un orologio da tavolo Fabergé incastonato di gemme, nefrite e smalto.

L’Oriente

Innamorato del Giappone“, a sottolineare quanto Freddie Mercury si fosse invaghito del Paese. Seta, porcellane, stampe xilografiche di grandi maestri e tanto altro.

Senza tralasciare un Furisode (Kimono a maniche lunghe) di seta ricamato e il gilet, sempre in seta, dipinto a mano che raffigura i suoi gatti: Delilah, Goliath, Lili, Miko, Oscar e Romeo.

Il fiore all’occhiello di tutta l’esposizione sarà “la vendita serale“, e sarà multicategoria.

📍LEGGI ANCHE:  Accadeva oggi 22 maggio: The Miracle dei Queen

Perché Mary Austin ha preso questa decisione?

Mary Austin è stata davvero il grande e unico amore di Freddie Mercury. Nei 6 anni che sono stati insieme e dopo. Non a caso Love of my Life è dedicata a lei ed è a lei che ha chiesto di sposarlo nel 1973.

Nel 1976, quando ormai l’attrazione per gli uomini si era rivelata prepotentemente, le avrebbe confessato di essere bisessuale. Ma come risposta ebbe: “No Freddie, non penso che tu sia bisessuale, penso che tu sia gay”.

Mary Austin e Freddie Mercury – Fonte

L’amore eterno

Dopo la separazione, nonostante vivessero in case separate (ma vicine), il loro profondo rapporto non si è mai interrotto. Mary Austin gli è rimasta vicino fino alla fine, restando al suo capezzale a tenergli la mano, quel 24 novembre del ’91. Ed è lei che ha disperso in segretezza le sue ceneri omaggiando il desiderio dell’Artista.

In seguito, dopo due figli da Piers Cameron e il divorzio da Nick Holford, ha dichiarato: “Ho perso la mia famiglia, davvero, quando è morto Freddie. Era tutto per me, a parte i miei figli. Era come nessuno che avevo incontrato prima”.

Freddie Mercury le ha lasciato una cospicua eredità compresa Garden Lodge e tutto ciò che vi era contenuto. Perché non voleva che avesse problemi economici.

L’amore e l’alchimia tra i due erano tali che, nonostante gli eventi che in un certo qual modo hanno impedito che si sposassero, lo erano lo stesso. Lui in un’intervista la definì: “my common law wife”.

Nell’aprile 2023 però la Austin, in un’intervista rilasciata il 26 del mese alla BBC, ha annunciato l’intenzione di mettere all’asta più di 1500 oggetti appartenuti a Freddie Mercury.

📍LEGGI ANCHE:  Accadde oggi, 21 maggio: Hot Space dei Queen

Per chiudere quel capitolo così speciale e mettere ordine nella propria vita. E per farlo avrebbe dovuto lasciare andare quelle cose. Trattenendo solo regali molto personali e fotografie che li ritraggono assieme.

Con una buona dose di coraggio. E così ha fatto.

Img da risorse gratuite (copertina 1 e 2) – Testo by IlPumoGiallo©

Spread the Love and Like if you love!
- Published posts: 236

Sono nata nel '77, Avvocato e scrittrice. Appassionata di arte e musica, di letteratura e retorica, di storia e di filosofia, faccio della creatività lo svago dalle mie passioni. Amante delle parole in ogni loro forma, scritta e non scritta, mi piace scrivere perché, citando Cesare Pavese, riunisce le due gioie: parlare da solo e parlare ad una folla (Cesare Pavese, 4 maggio 1946).

Facebook
Instagram