Panna da cucina fatta in casa, buona e veloce!

- Febbraio 26, 2023

La panna da cucina fatta in casa è buona come quella comprata e anche più genuina.

E’ uno degli elementi base che non dovrebbe mai mancare in dispensa, se tuttavia vi ritrovate ad averne bisogno e non ne avete, ecco come prepararla in pochissimi minuti con ingredienti che sicuramente avete già in casa.

Panna da cucina fatta in casa

Panna da cucina fatta in casa, bastano 3 ingredienti

Vi servirà un mixer ad immersione o un robot da cucina.

Ingredienti

  • Latte freddo, 100 ml (possibilmente intero);
  • Olio di semi, 200 ml;
  • Sale fino, un pizzico (o mezzo cucchiaino raso).

Preparazione

Preparate i 200 ml di olio di semi e tenete da parte.

Iniziate versando nel boccale alto il latte e aggiungete il sale. Immergete il mixer e azionate per 10-15 secondi.

Trascorsi almeno 10 secondi, senza spegnere il mixer versate a filo l’olio di semi e continuate a frullare finché non lo avrete versato tutto.

Terminato di versare l’olio, continuate a frullare per altri 20 o 30 secondi.

Ed ecco qui, la vostra panna da cucina fatta in casa è pronta!

Mettete in frigo per 1 ora, chiudendo il boccale con pellicola trasparente, e poi usate all’occorrenza. Si conserva per due-tre giorni, chiusa in un barattolo ermetico.

Consigli e sostituzioni

In fase di preparazione potete anche aggiungere le spezie che preferite.

Se vi serve una quantità maggiore di panna, ricordate che la dose di olio deve essere sempre il doppio di quella del latte.

Al posto del latte intero va bene anche quello parzialmente scremato, scremato o senza lattosio. Il sapore sarà più leggero ma ugualmente ottimo.

Se vi state chiedendo quale olio usare, quello di girasole dona un sapore più delicato, di mais va benissimo ma io, per esempio, ho utilizzato l’olio di arachide e la panna è venuta squisita.

Testo e immagini by IlPumoGiallo©

Spread the Love and Like if you love!
📍LEGGI ANCHE:  Primi natalizi tipici dello Stivale, da nord a sud
- Published posts: 236

Sono nata nel '77, Avvocato e scrittrice. Appassionata di arte e musica, di letteratura e retorica, di storia e di filosofia, faccio della creatività lo svago dalle mie passioni. Amante delle parole in ogni loro forma, scritta e non scritta, mi piace scrivere perché, citando Cesare Pavese, riunisce le due gioie: parlare da solo e parlare ad una folla (Cesare Pavese, 4 maggio 1946).

Facebook
Instagram