Pulire il contenitore delle candele: ecco come!

Pulire il contenitore delle candele: ecco come!

Pulire il contenitore delle candele è qualcosa che mi sono sempre ripromessa di fare.

Ma tra il dire ed il fare c’è sempre qualcosa di mezzo. Così ho accumulato candele su candele in attesa di riutilizzarne il contenitore e nel frattempo ne ho gettati a malincuore tantissimi!

Finalmente però mi sono decisa! Avete presente le Yankee Candle? Sono le mie preferite in assoluto!

La “Autumn Night” ha un profumo spettacolare, è davvero molto intenso ma mai fastidioso. Il mio primo esperimento è con lei!

Come pulire il contenitore delle candele

Ci sono 2 modi per farlo. Il primo è mettere il contenitore in freezer e aspettare si congeli per poi staccare i pezzi di cera rimasti. Lavate con acqua calda e detersivo ed il gioco è fatto.

Il secondo modo è quello che ho adottato io, ovvero utilizzando l’acqua calda. Lo preferisco perché è molto più efficace e meno faticoso.

Procedimento:

  • In un pentolino (per la grandezza e la quantità di acqua basatevi sulla dimensione del contenitore che volete pulire) mettete dell’acqua a scaldare, finché non iniziano a comparire le bollicine, indice che sta per bollire. Spegnete il fuoco.
  • Ponete il contenitore nel lavandino per sicurezza e versateci l’acqua bollente. Immediatamente noterete che dal fondo inizieranno a salire delle bollicine. E’ la cera che si sta sciogliendo! Avrete un effetto che somiglia molto alla lampada di lava. Nei tutorial che trovate on line si parla di lasciare il contenitore così per 4 o 5 ore. Nel mio caso non sono passati nemmeno 15 minuti che la cera residua si era già completamente sciolta.
  • La cera si radunerà tutta in superficie, a filo del livello dell’acqua. Lasciate che si raffreddi e quindi con l’aiuto di un coltello o una forchetta spezzatela e tiratela fuori.
  • Lavate bene con acqua calda e detersivo per piatti et voilà!
pulire il contenitore delle candele

Dicci quanto ti è piaciuto questo post!
[Totale: 0 Media: 0]
Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *